A.D.S “Velodromo Mecchia”

Facebooktwittergoogle_plus

Un velodromo parabolico è un impianto sportivo che ospita gare di ciclismo su pista. L’etimologia di questa parola è composta da velo(cipede) e –dromo (dal gr. bizant. drómos, ‘corsa’,‘corso, strada’). Il Velodromo Pier Giovanni MECCHIA di Portogruaro è una struttura di proprietà comunale costruita nella seconda metà degli anni ’40 a seguito della donazione di un possidente portogruarese, grande amante del ciclismo, al quale è stata intitolato l’impianto. L’impianto fu inaugurato nel 1948 con la partecipazione di famosi ciclisti dell’epoca quali il triestino Giordano Cottur, il mestrino Antonio Bevilacqua, il rietino Adolfo Leoni. Tra gli altri famosi, al velodromo Mecchia passò durante la sua gloriosa carriera anche Fausto Coppi. Il Mecchia è l’unico Velodromo della Provincia di Venezia e, per la sua posizione rispetto agli altri Velodromi confinanti quali Padova, Bassano, Pordenone, copre un enorme bacino d’utenza. Il Mecchia è uno dei due Velodromi italiani ancora in uso ad avere una curva con sezione non lineare ma parabolica; questa caratteristica oggigiorno lo rende non omologabile per le manifestazioni a livello internazionale, ma allo stesso tempo è anche un fattore estremamente positivo dal punto di vista del recupero della specialità Pista, dato che la moderata pendenza nella parte bassa della curva può permetterne la frequentazione anche alle categorie giovanili, dai 7 anni in su. Dal 2014 è gestito dall’A.D.S Velodromo Mecchia che, con un nuovo staff e un rinnovato entusiasmo, ha definito attività ed obiettivi anche per il 2015, incoraggiata dai risultati positivi maturati durante la stagione 2014. 2.500 presenze nell’arco della stagione, con medie settimanali di 47 agonisti, 50 giovanissimi e 21 amatori per un totale di 118 atleti che mediamente hanno frequentato il

velodromo nelle sedute settimanali. L’obiettivo per il 2015 è fare meglio, cercando di migliorare soprattutto in termini di servizi. Repertorio fotografico

DATI DEL VELODROMO:

lunghezza: 395,78 mt. arrotondata a 395,80 mt. dalla F.C.I.

larghezza: 7 mt.

pendenza rettifilo: 6°

pendenza curva: il Mecchia è parabolico, cioè la pendenza massima è 90. La pendenza a metà curva è 27°

raggio curva: 38,75 mt.

materiale di costruzione: cemento verniciato con polvere di grafite.

Commenta questo articolo
Facebooktwittergoogle_plus

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Adsense

Prossimi eventi

  1. marce fvg

RSS 3000sport

Articoli recenti