– La sinergia tra Miramare e PromoTurismoFVG

- Siglato un Protocollo d’intesa per una promozione più efficace sul mercato turistico nazionale e internazionale con forme di collaborazione più ampie-

Facebooktwittergoogle_plus

Siglato un Protocollo d’intesa per una promozione più efficacesul mercato turistico nazionale e internazionale con forme di collaborazione più ampie

Villa Chiozza di Cervignano, 19 febbraio 2019 – Miramare, con il suo museo storico e il parco, rappresenta un punto di attrazione turistica e culturale fondamentale, un vero e proprio brand per il Friuli Venezia Giulia.

Per rendere più diffusa ed efficace la conoscenza di questo patrimonio, è stato siglato un Protocollo d’intesa tra il Museo storico e il Parco del Castello di Miramare e PromoTurismoFVG, che consolida e amplia le forme di collaborazione che già esistono tra i due enti, privilegiando un messaggio unico e coerente nella promozione sul mercato turistico a livello nazionale e internazionale.

“Avere un partner istituzionale così competente ed attivo come PromoTurismoFVG – ha spiegato la direttrice del Museo Storico e parco del Castello Andreina Contessa – è una opportunità positiva per Miramare e per l’intero territorio. La sinergia che mettiamo in atto grazie a questo accordo ci permetterà di fruire delle competenze di un ente che sa bene quali sono le migliori strategie di attrazione turistica. Dal nostro canto – conclude Contessa – mettiamo a disposizione un patrimonio di riconoscibilità consolidato anche per la maggiore attrattività di strumenti come la FVG Card”.

Miramare – dichiara Lucio Gomiero, direttore generale di PromoturismoFVG – è da sempre un forte catalizzatore di interesse per i turisti che visitano il Friuli Venezia Giulia: difficilmente i nostri ospiti in cerca di esperienze culturali lasciano la regione senza una visita al castello. La conferma ci arriva dai passaggi della FVG Card: tutti i pass venduti a Trieste ed Aquileia tracciano il passaggio dei turisti a Miramare. Il castello ha saputo costruirsi negli anni un’immagine riconosciuta in tutto il mondo: obiettivo di PromoTurismoFVG è quindi quello di continuare a puntare su questo brand per intercettare i suoi visitatori e fargli conoscere l’intero territorio. Proprio per questo abbiamo siglato un accordo per coordinare le attività dei due enti, razionalizzare gli interventi promozionali e coordinarli con l’obiettivo di promuovere, tramite l’immagine del castello di Miramare, l’intera destinazione del Friuli Venezia Giulia”.

Il Protocollo di collaborazione prevede anche che parte dello spazio della portineria all’inizio di viale dei Lecci, una volta ristrutturata, venga concessa in comodato d’uso a PromoTurismoFVG. Considerato l’elevato flusso di visitatori in transito da questo accesso a Miramare, si tratta di un prezioso spazio di promozione per l’intera regione a disposizione di PromoTurismoFVG per la distribuzione al pubblico di materiali turistici. Il parco di Miramare è il terzo sito gratuito più visitato d’Italia e, rispetto al 2017, è aumentato il numero dei visitatori non paganti al museo, oltre 270 mila, mentre sono circa 900 mila gli accessi al parco di Miramare, in assoluto il sito con maggiore afflusso turistico in tutto il Friuli Venezia Giulia.

Le azioni previste dal protocollo saranno attivate grazie a tavoli di lavoro periodici che finalizzeranno le azioni promozionali comuni, la collaborazione per attrarre giornalisti internazionali, l’avviamento di un osservatorio che profili i visitatori di Miramare per poter studiare efficaci strategie di comunicazione.

Commenta questo articolo
Facebooktwittergoogle_plus
20 Febbraio, 2019|

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.