-11° Meeting Studentesco Indoor Città di Udine -Sport e integrazione con studenti e disabili

-Al PalaBernes studenti e disabili in pista a favore dell'integrazione Giada Andreutti, testimonial dell'evento memorial Raber e Copetti

Facebooktwittergoogle_plus

Con la sfilata delle trenta delegazioni, accompagnata dall’inno di Mameli, e la lettura del giuramento da parte di uno studente atleta ed un atleta disabile ha preso il via stamattina l’11° Meeting Studentesco Indoor e Criterium Disabili Città di Udine, a cui hanno partecipato cinquecento studenti delle scuole secondarie della Provincia di Udine e le associazioni onlus del territorio.

L’evento, promosso dal Comitato Sport Cultura Solidarietà, ha richiamato al Palaindoor “Ovidio Bernes” di Udine atleti che hanno avuto modo di cimentarsi nei 60 metri, nel salto in lungo,  nel salto in alto e nel salto con l’asta.

Con il sostegno delle delegazioni presenti sugli spalti, ogni atleta è stato chiamato non solo a dare il suo meglio in pista, dato che i risultati conseguiti concorrono all’assegnazione dei titoli del 8° Campionato Provinciale Studentesco, ma anche a mettere in risalto sensibilità e spirito di integrazione.

Nella classifica a squadra, primo posto per l’IC di Cividale e il Liceo Copernico di Udine in ambito femminile, mentre in ambito maschile hanno primeggiato la Marconi di Udine e il Liceo Marinelli di Udine.

Ottime prestazioni anche da parte degli atleti disabili delle associazioni: Francesco Conzo e Eugenia Zucchiatti di Schultz hanno tagliato per primi il traguardo, seguiti dai portacolori della Comunità del Melograno, di Oltre lo Sport e Progetto Autismo.

A premiare i vincitori è stata chiamata Giada Andreutti, la discobola di San Daniele che veste la maglia azzurra, che ha invitato i ragazzi a divertirsi, sottolineando come lo sport sia “un circolo vizioso bellissimo, capace di abbinare divertimento, impegno e risultati”.

Come ha ricordato Giorgio Dannisi, presidente del Comitato Sport Cultura Solidarietà, la manifestazione intende coniugare lo sport con l’integrazione sociale fra giovani e disabili, valorizzando le diversità che, come hanno sottolineato Furio Honsell, Sindaco di Udine, Beppino Govetto, assessore della Provincia di Udine, e Claudio Bardini, responsabile dell’Ufficio Educazione Motoria Fisica Sportiva di Udine, rappresentano un valore aggiunto all’interno della società.

L’evento, considerato un appuntamento di rilevanza sportiva, sociale e formativa che ogni anno registra maggiori adesioni, ha costituito l’occasione per ricordare Amedeo Raber e Sergio Copetti, insegnanti di educazione fisica del Liceo Marinelli di Udine prematuramente scomparsi.

Il Meeting è realizzato in collaborazione con il Comune di Udine e l’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale – Ufficio Educazione Motoria, Fisica e Sportiva di Udine, che lo patrocinano insieme alla Regione Friuli Venezia Giulia, alla Provincia di Udine e al Centro Servizi Volontariato FVG.

Si affiancano inoltre il Liceo “G. Marinelli” di Udine, l’Associazione “Il Marinelli”, Fidal FVG, Nuova Atletica dal Friuli, Coni FVG, il Comitato Italiano Paralimpico e Special Olympics Italia.

Fra i sostenitori Amga Energia & Servizi, Crédit Agricole Friuladria, Immobiliare Friulana Nord, Moroso e Servizi per il Terzo Settore vicini anche ad altri eventi del circuito annuale di Sport Cultura Solidarietà.

Qui tutti i risultati.

Commenta questo articolo
Facebooktwittergoogle_plus
16 Marzo, 2017|

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Adsense

Prossimi eventi

RSS 3000sport

Articoli recenti