-Settembre inVITA -L’edizione 2017 è già entrata nel vivo

-edizione dell’annuale manifestazione di solidarietà promossa dal personale dell’Arma dei Carabinieri in servizio nel Comando provinciale di Gorizia-

Facebooktwittergoogle_plus

 

L’edizione 2017 di Settembre inVITA è già entrata nel vivo:

inaugurata ufficialmente all’ospedale di San Polo la sala lettura e tv ‘Gilberto Secco’

 

consegnati i barattoli per la raccolta fondi da distribuire nei negozi aderenti ai sodalizi di categoria di Monfalcone, Ronchi dei Legionari e Staranzano

conto alla rovescia in vista degli eventi convegnistici, culturali e sportivi in programma il 13, 14 e 22 ottobre

 

MONFALCONE – L’edizione 2017 di Settembre inVITA è pronta per entrare nel vivo.

A pochi mesi dall’iscrizione ufficiale all’Albo dell’Associazionismo del Comune di Monfalcone nei settori Sociale e Sportivo, e archiviate anche le prime tappe del nuovo percorso divulgativo in merito a Educazione e prevenzione oncologica (portato avanti nelle scuole del mandamento in collaborazione con il Provveditorato agli studi – Ufficio scolastico provinciale di Gorizia e con l’Azienda per i Servizi Sanitari n° 2 Bassa Friulana – Isontina), per l’Associazione Settembre inVITA è già entrata nel periodo tradizionalmente più ‘impegnativo’, ma anche più ‘gratificante’, della sua attività annuale.

Una grande commozione generale e un’intensa partecipazione hanno intanto caratterizzato la cerimonia di inaugurazione ufficiale della sala lettura e tv dedicata alla memoria dell’alpino Gilberto Secco, grande amico dell’Associazione e persona fortemente impegnata nel volontariato, allestita dall’Associazione al secondo piano della palazzina nell’area nuova del presidio ospedaliero ‘San Polo – San Giovanni’ di Monfalcone, reparto di Medicina.

All’evento, oltre alla famiglia Secco e alle autorità civili (capofila il sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint, il primo cittadino di Fogliano Redipuglia, Antonio Calligaris, affiancati dal consigliere delegato allo Sport, Francesco Violante, e ovviamente dall’assessore alla Cultura e medico Michele Luise, consulente della stessa Associazione), hanno partecipato anche i vertici della struttura ospedaliera (il primario del reparto di Medicina, Alessandro Cosenzi, e il dirigente medico dottoressa Romina Perossa), personale medico e infermieristico, delegazioni degli Alpini di Gorizia (rappresentati dal presidente Paolo Verdoliva) e Monfalcone (rappresentati dal presidente Aldo Fontana), nonché della Protezione Civile comunale (il responsabile comunale Andrea Olivetti) e dell’A.S.D. Running Club 2 Monfalcone (il vicepresidente e segretario Franco Gergolet).

Gli obiettivi di Settembre inVITA sono ora quelli di implementare ulteriormente e progressivamente le dotazioni della sala esterna alle camere di degenza

A poche ore di distanza, grazie alla consolidata e affettuosa collaborazione con la Confcommercio Ascom mandamentale, è stata archiviata anche la consegna dei barattoli per la raccolta fondi e del materiale che, proprio in queste ore, viene distribuito nei vari negozi di Monfalcone aderenti Ascom, VivaCentro e Borgo Bisiac Centro Commerciale Naturale, nonché Staranzano Inn Centro Commerciale Naturale e Ronchi Live. A fare gli onori di casa i presidenti dei commercianti locali Roberto Antonelli e Stefano Zotti.

Si ricorda che il direttivo dell’Associazione Settembre inVITA (presieduta da Gian Carlo Zanier) è costituito per la maggior parte da personale dell’Arma dei Carabinieri, attualmente o già in servizio al Comando provinciale di Gorizia, affiancato da alcuni civili già presenti nel gruppo di lavoro delle passate stagioni.

Si aggiunge anche che, nel solo 2016, l’attività di Settembre inVITA era stata rivolta, oltreché al supporto alla famiglia di un bimbo friulano bisognoso di costose cure specialistiche (il ramo del progetto denominato ‘Noi corriamo per Simone’, da quest’anno allargato a vantaggio di tutti i bimbi ricoverati all’Ospedale di Tolmezzo, reparto di Pediatria, che necessitano dell’apporto di un insegnante domiciliare), anche alla donazione del macchinario ‘EasyVein’, nonché all’acquisto di complementi e arredi per le stanze riservate ai pazienti terminali del reparto di Oncologia dell’ospedale ‘San Giovanni – San Polo’ di Monfalcone’.

Già detto della sala lettura e tv, l’attività del 2017 ha già consentito di acquistare due letti letti di ultima generazione per il reparto di Oncologia dell’ospedale ‘San Giovanni – San Polo’ di Monfalcone’, oltre a strumenti di fondamentale utilità quotidiana per gli operatori della struttura monfalconese. Il tutto in attesa di acquistare, come da programmi, anche uno strumento per la trattazione dei pazienti chemioterapici al fine di ridurre la perdita dei capelli (in particolare per i pazienti donna operati al seno) e di completare l’attività consegnando all’Azienda per i Servizi Sanitari n° 2 Bassa Friulana – Isontina la concordata vettura che consentirà gli spostamenti dell’Infermiere domiciliare a Monfalcone.

-Articolo redatto da Daniele Benvenuti-

 

Commenta questo articolo
Facebooktwittergoogle_plus
29 Settembre, 2017|

2 Comments

  1. […] A pochi mesi dall’iscrizione ufficiale all’Albo dell’Associazionismo del Comune di Monfalcone nei settori Socialee Sportivo, e archiviate anche le prime tappe del nuovo percorso divulgativo in merito a Educazione e prevenzione oncologica (portato avanti nelle scuole del mandamento in collaborazione con il Provveditorato agli studi – Ufficio scolastico provinciale di Gorizia e con l’Azienda per i Servizi Sanitari n° 2 Bassa Friulana – Isontina), per l’Associazione Settembre inVITA è già entrata nel periodo tradizionalmente più ‘impegnativo’, ma anche più ‘gratificante’, della sua attività annuale. Continua a leggere… […]

  2. […] Presentata nella Sala conferenze della Biblioteca comunale di Monfalcone la sesta edizione di Settembre inVITA. All’evento, oltre alle autorità militari (il comandante della stazione Carabinieri di Monfalcone, maresciallo maggiore Adalberto Barbieri  e il vice comandante maresciallo capo Carmen Graziano) e civili (capofila il sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint, affiancata dal consigliere delegato allo Sport, Francesco Violante, e al consigliere comunale Antonio Garritani), hanno partecipato anche i vertici della struttura ospedaliera (il dirigente medico Romina Perossa e Michele Luise, da anni consulente della stessa Associazione), delegazioni della Protezione Civile comunale e della Protezione Civile Carabinieri (rispettivamente, il responsabile Andrea Oliveti e Noè Somma), dei Vigili del Fuoco (Renato Chittaro e Francesco Caprioli), dell’A.S.D. Running Club 2 Monfalcone (Fulvio Pin), del Gruppo Marciatori Millepiedi, dell’A.S.D. Boxe Monfalcone (il presidente Luciano Marchesi), della Planet Fighters (il tecnico federale Franco Visintin) e dell’Associazione Onlus Vanessa (Raffaele Di Giacomo). Continua a leggere… […]

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.