– Italian Darts Academy – Unica nel suo genere in Italia

L’accademia risponde all’esigenza di avvicinare gli atleti al gioco prima possibile, intorno agli 8 anni, e di impostarli in pedana da subito in modo corretto, poiché i difetti acquisiti in anni di gioco sono davvero molto difficili da eliminare.

Facebooktwittergoogle_plus

DARTS GAME – NON SOLO FRECCETTE

italian darts academy_logo

A cura di Claudia Trampus Psicologa e Coach

Si è tenuto recentemente ad Altavilla Vicentina il primo corso per tecnici della Italian Darts Academy, l’accademia italiana per il gioco delle freccette, unica nel suo genere a livello nazionale.

Angelo Ceccotti, suo ideatore e fondatore nonché primo istruttore di freccette riconosciuto ufficialmente dal CONI, ci racconta il percorso che ha portato alla realizzazione del progetto, che sta raccogliendo risultati molto promettenti e richieste provenienti da tutte le regioni del territorio nazionale.

Il gioco delle freccette sbarca in Italia negli anni ’80.

All’epoca la divulgazione non era quella di oggi: né su internet, né con canali Sky dedicati, niente social media. Gli unici eventi televisivi sul tema venivano trasmessi in Inghilterra, in Italia non c’erano le basi per confrontarsi con i paesi con più anni di attività competitiva, come quelli anglosassoni.

Tantomeno esistevano accademie o scuole a livello internazionale per l’insegnamento, come invece accade per altri sport, quindi la difficoltà era comprendere come avvicinarsi al gioco nel modo migliore, come impostarsi correttamente in pedana, e quali potessero poi essere i metodi più completi ed efficaci per insegnare a giocare a freccette.

L’unico materiale disponibile erano alcuni testi scritti da giocatori stranieri, per gran parte autobiografie, oppure raccolte di episodi personali e analisi di partite significative.

Dalla consapevolezza di tali carenze si è deciso di osservare, sperimentare, studiare e apprendere, strutturare un metodo preciso e dare vita alla prima accademia nazionale di freccette, la Italian Darts Academy.

L’accademia risponde all’esigenza di avvicinare gli atleti al gioco prima possibile, intorno agli 8 anni, e di impostarli in pedana da subito in modo corretto, poiché i difetti acquisiti in anni di gioco sono davvero molto difficili da eliminare.

italian darts academy_piccoli

Impostarsi in pedana significa assumere la postura più corretta, equilibrare al meglio il peso del corpo, bilanciare energia e precisione, perfezionare il movimento del braccio per un lancio più efficace; l’accademia insegna i concetti di “comfortable”, puntamento e tiro che garantiscano il minor numero di errori.

Grazie a una scheda dettagliata, è possibile eseguire una valutazione ex-ante e in itinere degli errori e dei progressi dell’atleta, per capire dove si sbaglia e come correggersi, tenendo conto nel tempo dei miglioramenti ottenuti.

Oltre alle impostazioni di tiro, nei corsi della Italian Darts Academy si impara a conoscere in dettaglio gli strumenti di gioco più appropriati, a capire quanto e come una scelta accurata degli stessi possa contribuire a ottimizzare la propria performance.

L’accademia non lascia nulla al caso, e dopo anni di studio e osservazioni sul campo ha perfezionato un proprio programma di allenamento specifico, volto a ottenere i migliori risultati in gara.

Persino le attività di arbitraggio e le strategie di calcolo matematico hanno un loro momento di apprendimento nella metodologia di allenamento degli atleti e nella formazione dei futuri tecnici e istruttori dell’Italian Darts Academy, con il giusto interesse alle differenze tra il gioco elettronico e quello tradizionale con punta di acciaio.

Ulteriore punto di forza dell’Italian Darts Academy è senza dubbio l’attenzione riservata alla dimensione mentale dell’allenamento. Il programma è stato sviluppato in collaborazione con la psicologa e coach Claudia Trampus; i corsi prevedono obbligatoriamente l’acquisizione di importanti tecniche di approccio mentale alla gara, gestione emotiva e ottimizzazione della performance, in termini di riduzione dello stress e aumento della concentrazione.

L’insegnamento di Italian Darts Academy va oltre al mero addestramento, sia fisico che mentale, di atleti e tecnici: l’invito è di superare la paura del cambiamento, mettersi in gioco e scoprire nuove risorse personali, imparare a conoscere le proprie reazioni e padroneggiare i propri vissuti emotivi in qualsiasi situazione, che sia di gioco o della vita quotidiana, mantenendosi centrati sul Sé nel qui e ora.

Gli anni di esperienza, la passione e l’entusiasmo che i fondatori dell’accademia mettono a disposizione dei propri allievi sono la via maestra per dare un’impronta rigorosa e seria al gioco delle freccette, suggerendo un’immagine diversa dal semplice “passatempo da bar”, garantendone la rispettabilità che merita al pari di altri giochi e sport.

Non a caso, la validità dei corsi dell’Italian Darts Academy viene certificata dallo CSEN, ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI, tramite il quale un tecnico formato dall’accademia può conseguire il diploma di istruttore di freccette.

Angelo Ceccotti ribadisce infine la necessità di superare un problema culturale che vede l’Italia fanalino di coda nello scenario internazionale, nonostante la presenza in regione FVG di una campionessa mondiale, la triestina Giada Ciofi.

Mediocri, secondo Ceccotti, i giocatori italiani, peggiori anche di quelli dei Paesi simili come Spagna e Grecia; il fenomeno è in parte dovuto alla scarsa diffusione del tesseramento presso le federazioni nazionali, che non hanno mai portato avanti campagne efficaci di conoscenza e diffusione del gioco delle freccette, e forse dal fatto che l’80% dei tesserati si dedica al gioco elettronico, i cui bersagli sono presenti con maggior frequenza rispetto a quelli per il più tradizionale gioco con punta in acciaio.

Italian Darts Academy si propone di portare il gioco delle freccette anche nelle scuole, con la convinzione che possa rappresentare un veicolo di consapevolezza ed equilibrio personale.

 

Credits:

Foto fornite da Angelo Ceccotti  – Logo e nome “Italian Darts Academy” registrato

Commenta questo articolo
28 settembre, 2017|

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Adsense

Prossimi eventi

RSS 3000sport

Articoli recenti