– Numar1ning – A Codroipo il 1° Gennaio inizia così il nuovo anno di corsa

- L’ottava edizione della Numar1ning (la corsa dei numeri 1) è partita per la prima volta alle 11:11 del giorno 1/1/11 e si è ripetuta ogni primo giorno dell’anno sempre alla stessa ora-

Facebooktwittergoogle_plus

Non è una gara, non ci sono premi ne medaglie, non c’è iscrizione e chiunque può portare ciò che vuole per il rinfresco finale da condividere con tutti. Così il primo giorno dell’anno, dalle 10 di mattina in poi, si vedevano arrivare persone con panettoni, pandoro, torroni, gubane, ma anche lenticchie, bottiglie di spumante, prosecco, succhi di frutta e altri cibi salati e dolci.

Si trattava di atleti, corridori, marciatori o semplicemente gente che aveva piacere e bisogno di smaltire il cibo eccessivo ingurgitato durante le festività. Qualcuno spingeva culle con neonati, altri con cani al guinzaglio. Vicino ai professionisti abbigliati con tute che presumibilmente costano più di un’automobile nuova, c’erano quelli con la tuta da ginnastica in acetato, ancora buona nonostante le decine di anni di attività.

Splendido vedere tanta gente arrivata da ogni parte del Friuli Venezia Giulia, Veneto e Paesi limitrofi che hanno voluto partecipare a questa che è ormai una tradizione, dato che ha visto gli albori nel 2011.

L’ottava edizione della Numar1ning (la corsa dei numeri 1) è partita per la prima volta alle 11:11 del giorno 1/1/11 e si è ripetuta ogni primo giorno dell’anno sempre alla stessa ora.

corsa primo anno codroipo

Ogni anno sempre più persone partecipano all’avventura ideata da alcuni amici che, solo per passione e divertimento, estendono l’invito a correre o camminare il primo gennaio, attraversando la città di Codroipo, raggiungendo villa Manin, per poi rientrare al campo sportivo comunale attraversando il parco delle Risorgive.

In verità erano previsti due percorsi, quello principale che ovviamente era di 11 chilometri e 111 metri, mentre una scorciatoia evitava il passaggio davanti la villa di Passariano, consentendo di tagliare direttamente nel parco delle Risorgive, percorrendo solo (si fa per dire) 7 chilometri. Molti sicuramente li considerano più folli che sportivi, dato che dopo il veglione di fine anno, andare a correre di mattina, sembra assurdo. Invece le centinaia di partecipanti erano tutti soddisfatti e sorridenti, qualcuno con affaticato, ma appagati e compiaciuti. Una passeggiata tra amici ma ben organizzata, con segnaletica, video del percorso disponibile su Facebook da alcuni giorni prima, anche se buona parte dei corridori aveva già corso negli anni precedenti, ma soprattutto si è ripromessa di tornare in futuro.

numar1ning cocroipo

Tra i tanti corridori, podisti, marciatori e passeggiatori, c’era anche un grande campione del paraciclismo che nella sua carriera ha vinto praticamente tutto: Michele Pittacolo. Incontro inatteso in quella circostanza, senza la sua bicicletta. Ha spiegato che anche correre a piedi rientra nel suo programma di allenamento.

I complimenti agli organizzatori sono giunti da tutti i partecipanti, mentre vorremmo fare le congratulazioni a chi è intervenuto a quest’iniziativa, sportivamente e simpaticamente, contribuendo al successo che sicuramente il prossimo anno sarà ancora più grande.

Stupenda anche la reazione di coloro che non centravano nulla come gli automobilisti che vedendo passare i corridori si sono fermati per farli attraversare e hanno salutato facendo gli auguri col sorriso.

Facebooktwittergoogle_plus
7 Gennaio, 2019|

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.